Altri progetti

CRINALI. La tradizione musicale dell’Appennino bolognese in cerca di mare…

Crinali 28/04/06 Teatro Duse (Bologna) Photo gallery

Un progetto musicale di Riccardo Tesi e Claudio Carboni

Arrangiamenti
Riccardo Tesi, Claudio Carboni, Maurizio Geri e Stefano Melone

Regia
Andrea Paolucci

Formazione
Ginevra di Marco (voce)
Riccardo Tesi (organetto)
Claudio Carboni (sassofoni)
Maurizio Geri (chitarra, voce)
Stefano Melone (pianoforte, voce)
Nico Gori (clarinetti)
Ettore Bonafè (vibrafono, percussioni)
Paolo Corsi (batteria)
Roberto Melone (basso)

E’ un progetto musicale d’autore ideato e scritto da Riccardo Tesi e Claudio Carboni con la consulenza etnomusicologica di Placida Staro che ha fornito la documentazione originale di musiche e testi del patrimonio musicale tradizionale dell’Appennino bolognese. Il concerto offre una rilettura contemporanea della tradizione popolare al contempo fedele e “irriverente”, perchè interpretata da un eclettico gruppo di musicisti provenienti da generi musicali assai diversi, come il pop, il jazz, il rock, il liscio e la musica tradizionale. Ne risulta un repertorio assai originale composto di antiche ballate, polke scatenate, romantiche mazurke, tanghi melanconici, scoppiettanti balli saltati, canti di lavoro in chiave ska, dolci ninne nanne, brani di religiosità popolare, stornelli licenziosi, valzer intrisi di jazz e festose marce paesane.
La regia dello spettacolo e le proiezioni video sono a cura di Andrea Paolucci della Compagnia del Teatro dell’Argine (San Lazzaro di Savena, Bologna).

Gli enti che hanno commissionato e promosso il progetto: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Provincia di Pistoia, Comunità montana dell’Alto Reno, Comunità montana delle Cinque Valli, i Comuni di Castiglione dei Pepoli, Vergato e Porretta Terme. Per il coordinamento generale Marco Tamarri dell’Ufficio Cultura del Comune di Porretta Terme.

E’ uscito ad aprile 2006 il disco dello spettacolo pubblicato da Felmay.

Note biografiche dei musicisti

Ginevra di Marco
Inizia la sua carriera come cantante dei CSI e successivamente intraprende la sua esperienza di solista. “Trama Tenue” è il suo cd di esordio che, insieme ad altre collaborazioni di prestigio come quella con Franco Battiato in “Gommalacca”, la consacrano come una delle migliori voci femminili italiane: è infatti vincitrice del Premio Ciampi nel 1999 e del Premio Tenco come miglior artista esordiente nel 2000. Ha collaborato con numerosi musicisti di larga fama come Max Gazzè, ed ha svolto un ruolo musicale di rilievo nel gruppo dei PGR. Il suo primo cd live è intitolato “Concerto n. 1 – Smodato Temperante”. Partecipa attivamente al progetto “Stazioni Lunari” ideato da Francesco Magnelli, interpretando brani che spaziano dalla tradizione toscana fino ad arrivare a brani tradizionali che provengono da varie parti del mondo. Nel 2005 è uscito il suo secondo disco in studio intitolato “Disincanto”.

Riccardo Tesi
Compositore, organettista, ricercatore e autentico pioniere dell’a musica etnica in Italia, è oggi il leader del gruppo Banditaliana. Dagli esordi nel folk al fianco di Caterina Bueno fino alle odierne collaborazioni, si è confrontato con le tradizioni musicali italiane, basche, inglesi, francesi e malgasce, oltre che con il jazz, il liscio e la canzone d’autore. Ha suonato con il gruppo sardo-toscano Ritmia, in duo con Patrick Vaillant, inciso “Anita, Anita” ancora con Vaillant e Jean Marie Carlotti e con il trio jazzistico comprendente il mandolinista nizzardo e Gianluigi Trovesi. Con il trio di organetti Trans Europe Diatonique – J.Kirkpatrick, M.Perrone, K.Junkera – ha allargato ulteriormente i confini geografici e le sue frontiere musicali, insieme ad altre collaborazioni di prestigio come quella con Justin Valì, la cantante sarda Elena Ledda, Gabriele Mirabassi, Daniele Sepe, fino alla grande canzone d’autore italiana con Ivano Fossati, Fabrizio de Andrè, Ornella Vanoni, Gianmaria Testa, Giorgio Gaber, Tosca. Tra le sue più recenti collaborazioni Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco, Piero Pelù e il flautista portoghese Rao Kyao.

Claudio Carboni
Strumentista e compositore inizia giovanissimo lo studio del sassofono suonando nelle orchestre di ballo liscio. Prosegue con gli studi di musica classica e jazz. Nel 1992 entra nel gruppo Banditaliana di Riccardo Tesi ed è oggi componente stabile e di rilievo all’interno della band. Ha lavorato ai progetti “Un ballo liscio”, “Transitalia” e “Acqua, foco e vento”. Ha inoltre collaborato col cantautore brasiliano Edinho Queiroz e con l’italiano Marco Natali. Dal 1996 dirige la Banda “G.Verdi” di Riola (Bo) e nel 2002, insieme a Mino Cavallo, Anna Granata, Amedeo Ronga e Ettore Bonafe’, ha fondato il gruppo “Elianto”. Nel 2003 ha preso parte allo spettacolo “Musica e Poesia” prodotto dall’Università di Bologna, con Massimo Wertmuller e la regia di Marco Rebecchi.

Maurizio Geri
Si forma nell’ambito della musica tradizionale toscana con Caterina Bueno. Ha partecipato alla fondazione di Banditaliana di Riccardo Tesi nelle vesti di cantante solista e chitarrista. Ha partecipato alla realizzazione di “Un Ballo Liscio” ed è il co-arrangiatore dello spettacolo e cd “Acqua, foco e vento”. Ha registrato con Mauro Palmas, Elena Ledda, Gabriele Mirabassi ed altri musicisti il disco dello spettacolo “A volte ritornano”. Parallelamente al lavoro sulla musica etnica italiana, sviluppa come leader del Maurizio Geri Swingtet un progetto basato su di una rilettura personale della musica degli zingari manouche per cui ha registrato gli album “Manouches e dintorni” e “A cielo aperto”.

Stefano Melone
Scoperto come pianista tastierista e cantante da Miguel Bosè, si afferma come arrangiatore, produttore e compositore collaborando con alcuni dei più noti artisti italiani e stranieri, da Edoardo Bennato a Ivano Fossati del quale diventa collaborare stabile, passando per artisti come Fabrizio De Andrè. O. Vanoni, E. Ramazzotti, F. Mannoia, R. Marra, R.Tesi, Luis Llach, M. Bosè, Ron, A. Oxa, J. Americ, Carlo Fava e molti altri. Ha realizza ed arrangiato dischi che hanno guadagnato vari premi e riconoscimenti: “Premio Tenco” ( Incontri e Passaggi di Tosca), Macramè di I. Fossati e poi il Leone d’Argento al festival di Venezia con la colonna sonora del film di C. Mazzacurati “Il toro” con le musiche di I. Fossati. Ha scritto nel 1999 l’Inno Mariano del Giubileo “MATER IUBILÆI” cantato da Tosca e commissionato dal Vaticano in occasione dell’anno Giubilare, stampato su Cd con etichetta S4/Sony.

Nico Gori
Diplomato in clarinetto presso il Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze, ha studiato anche saxofoni e pianoforte. Ha collaborato con musicisti di grande fama come M.Tamburini, A.Tavolazzi, A.Salis, P.Dalla Porta, M.Manzi, S.Bollani, B.Tommaso, M.Grossi, M.Moriconi, S.Gibellini, O.R.T., Chicago Underground, T.Kennedy, D.Weckl ed artisti pop quali i Dirotta su Cuba, F.Concato, A.Oxa, G.Paoli. Ha partecipato a importanti rassegne e festival Jazz e soul in Italia e all’estero esibendosi sia come solista che a fianco di musicisti come R.Sellani, G.Trovesi, M.Negri, M.Allen, D.Thomas, E.Rava, R.Gatto, M.Moriconi, A.Salis, E.Bandini, S.Bollani, P.Silvestri, R.Sellani, T.De Piscopo. Nel 2003 ha registrato il suo primo disco jazz dal titolo “Groovin’ High” (Philology rec) da leader del “N.Gori 4et” con M.Moriconi, S.Gibellini ed E.Bandini. Dal 2004 è membro stabile de Nuovo Quintetto di S.Bollani con cui incide per “Label Bleu” il cd “I Visionari” con M.Feldman, P.Fresu e P. Magoni. Nel 2005 ha inciso il disco “1900” con E.Fioravanti, S.Onorati e F.Nesti (Doublestroke rec). E’ il leader di un quartetto con musicisti francesi, il “N.Gori European 4et”, con cui si esibisce in Italia e all’estero ed incide per la Doublestroke rec.

Ettore Bonafé
Ha suonato per vari anni nel gruppo Cartacanta come chitarrista; si è poi specializzato come percussionista e vibrafonista, approfondendo in India lo studio delle tabla. Ha fondato con Paolo Casu il gruppo Fuentes, col quale ha registrato l’album intitolato Garam Masala. Dal 1982 fa parte del nucleo originale del gruppo Banditaliana di Riccardo Tesi con cui ha realizzato tre album e tournèe in tutta Europa. Insieme al flautista indiano Bolivar Miranda e al compositore Maurizio Dami ha costituito il Trio Masala che fonde suggestioni indiane e musica elettronica. Suona da anni con il cantautore Sergio Caputo.

Roberto Melone
Bassista, corista e talvolta chitarrista acustico, vanta numerosissime collaborazioni di prestigio in alcuni dischi di Cristiano De Andre’, Tosca, Rudy Marra, Vincenzo Zitello, gli 883, Joan Americ, Edoardo Bennato, Pierangelo Bertoli, Leandro Barsotti, Bip Gismondi, Deborah Leali, Fabrizio Consoli, Filippo Malatesta e molti altri. Ha partecipato ai tour di Syria, Miguel Bosè, Davide De Marinis, Edoardo Bennato, gli 883 e Cristiano De André. Vanta la partecipazioni a premi, festival e trasmissioni musicali come “Help”, “Roxy Bar”, “Night Express”, il Premio Tenco, il Premio Recanati, il “Pistoia Blues”, “Doc”, “Segnali di fumo” e “Folkest”.

Paolo Corsi
Batterista e percussionista, dopo varie esperienze nel campo della musica rock e leggera, nel 1985, durante un seminario con Elvin Jones, scopre la sua vera vocazione per il linguaggio jazzistico e l’improvvisazione. Segue le clinics di P.Erskine, A.Moreira, M.“Smitty” Smith, B.Cobham, R.Gatto, E.Fioravanti (Siena Jazz 1988). Ad oggi ha partecipato in molte formazioni in cui ha suonato con vari artisti italiani tra i quali: S.Battaglia, P.Dalla Porta, P.Fresu, G.Mirabassi, B.Tommaso, C.Fasoli, D.Rea, M.Grossi, S.“Cocco” Cantini, B.Lena, M.Tamburini, A.Tavolazzi, G.Tommaso, F.Bosso, L.Biondini, G.Scannapieco, E.Granafei, S.Tasca, M.Guerrini, D.Mencarelli e F.Festa. Tra gli stranieri: O.Ruiz, B.Mintzer, T.Curson, M.Stern, L.Shnyder, S.Gomberg, G.Dabiré, R.Camerun, R.Lopez e B.L.Reininger. Ha vinto il concorso “Barga Jazz 2002” nella sezione gruppi con il “Cristiano Arcelli trio” insieme al contrabbassista Guido Zorn. Ha svolto un’intensa attività concertistica in Italia, negli Stati Uniti, in Austria, Francia, Belgio e Olanda e il suo nome compare in una quarantina di produzioni discografiche.

Crinali 28/04/06 Teatro Duse (Bologna) Photo gallery


BOOKING

SCHEDA TECNICA


Print



[credits] :: Matteo Magni :: web designer :: flash developerMatteo Magni | Studio ELIOCAPECCHI